Brescia

Prenota Data arrivo     Notti    

Brescia

Santa Giulia
Il grandioso complesso di edifici, che costituiva un tempo il magnifico monastero benedettino femminile di Santa Giulia in Brescia, rappresenta oggi il forziere dei tesori di arte e di storia della città di Brescia. Il museo raccoglie importanti e rari reperti, organizzati su un'enorme ed articolata area ed ospita periodicamente mostre dedicate a specifici temi e periodi storici ed artistici.
Brescia
venne fondata dai Galli Cenomani, ai quali si deve l’origine del nome: deriverebbe da “Brig” o “Briga”, che significa monte, fortezza (dal monte Cidneo). Nel periodo dell’alleanza con i Romani, il nome si sviluppò in Brixia. La città è nota anche come “Leonessa d’Italia”, appellativo dato in occasione della resistenza delle dieci giornate nel marzo-aprile 1849.
La ricchezza del patrimonio storico, artistico e culturale offre numerosi punti ai visitatori, come le chiese, il Duomo nuovo e quello vecchio (noto come la Rotonda), i palazzi (tanti quelli appartenuti alla famiglia dei Martinengo), le piazze, il castello sul monte Cidneo, le torri e altri edifici. Fra i siti museali il più importante è il museo di S. Giulia, con opere che vanno dai reperti celtici alle collezioni del XVIII secolo.
l castello di Brescia
Arroccato sul colle Cidneo, in un contesto naturalistico che rappresenta uno dei “polmoni verdi” della città, il Castello costituisce uno dei più affascinanti complessi fortificati d’Italia, in cui si possono ancora oggi leggere i segni delle diverse dominazioni.
Il Mastio centrale, le imponenti mura merlate e il torrione narrano di un’influenza viscontea, mentre i possenti bastioni e l’ingresso monumentale con ponte levatoio testimoniano della potenza della Serenissima, che resse la città per più di quattro secoli.
Pinacoteca Martinengo
Nel palazzo Martinengo da Barco in piazza Moretto, trova sede la Pinacoteca Civica, sorta nel 1908 dall'unione delle due gallerie costituite con i lasciti del conte Paolo Tosio (1844) e del conte Francesco Leopardo Martinengo (1883) e arricchitasi nel tempo con altri legati, con opere provenienti da chiese soppresse o edifici distrutti fino alle recenti acquisizioni. Lungo un percorso articolato in venticinque sale, è esposta una collezione tra il XIII e il XVIII secolo che vanta veri e propri capolavori, tali da porre la raccolta bresciana ai vertici non soltanto in Italia nell'ambito della pittura antica, a cominciare da dipinti di bellezza incomparabile di Raffaello Sanzio e Lorenzo Lotto.
Museo Mille Miglia
E' aperto al pubblico il museo della Mille Miglia. Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18, escluso il lunedì, il museo mette in mostra la leggenda della Freccia Rossa.
Sede:
Ex convento di S. Eufemia, Brescia
Orari d'apertura
9.00-18.00 (mar-dom)
lunedì chiuso

 

Ayurveda
Ayurveda
Matrimoni
Matrimoni
Pacchetto Golf
Pacchetto Golf